Come riconoscere una buona anguria?

L'anguria è uno dei frutti più buoni e salutari che la stagione estiva ci offre. Ricca di vitamine, soprattutto A e C e di sali minerali come potassio e magnesio, è un potente alleato della dieta con sole 30 kcal per 100 gr, oltre che ad essere un frutto dissetante e depurativo.

L'anguria inoltre contiene molta acqua aiutandoci dunque a combattere la ritenzione di liquidi.

Ma come facciamo a riconoscere una buona anguria?

Basta saper leggere la sua buccia!

Vediamo dunque quali sono le caratteristiche esteriori che dobbiamo valutare:

-Le linee: se le linee sono molto vicine tra loro nella parte inferiore, significa che la buccia è più sottile e dunque il frutto interno contiene molta polpa e sarà più gustoso.

- Il colore: osserva bene le varie strisce presenti sulla buccia, più il colore si avvicina al verde scuro, più è sinonimo di stagionalità e dolcezza.

- Lo stelo: l'anguria con lo stelo arricciato è sempre più dolce di quella che ha lo stelo dritto.

- Il punto di appoggio: cerca il punto dove il frutto è rimasto sul terreno durante la maturazione, quel punto deve essere di un colore giallo, se lo vedi bianco o verdastro significa che il frutto è stato colto prima della sua maturazione.

Buona ricerca e buon appetito!

Total votes: 138