News Trending

Grassi saturi e insaturi

Negli alimenti che aquistiamo e mangiamo sono presenti i grassi. Quando si parla di dieta spesso vegono additati come colpevoli principali da evitare se si vuole dimagrire, ma in realtà non tutti i grassi fanno male.

Per capire meglio un grammo di grasso apporta circa 9kcal contro le 4 kcal per grammo fornite dai carboidrati e dalle proteine. Vengono utilizzati dall'organismo immediatamente per fornire energia e, in caso di eccesso, vengono immagazzinati come "scorta".

I Grassi sono compongono le membrane cellulari e sono importanti per trasportare vitamine (A, D, E, K).

 

Vediamo che tipi di grasso esistono:

 

Grassi saturi: Sono contenuti tipicamente nel burro e nel formaggio (alimenti di origine animale) e favoriscono l’accumulo di colesterolo "cattivo" (LDL) con conseguente formazione di placche a livello delle arterie. In questo modo la circolazione del sangue viene compromessa e può causare patologie cardiovascolari (es. infarto) e metaboliche. I grassi saturi rallentano il metabolismo favorendo obesità. 

 

 

I Grassi Insaturi hanno l’importante funzione di ripulire il sangue, quindi libera le arterie, dal colesterolo "cattivo" (LDL) e sono presenti nell’olio d’oliva che contiene omega 9 (monoinsaturi). Gli omega 9 proteggono l’apparato cardiovascolare dalle malattie.

 

I grassi insaturi si distinguino in monoinsaturi che come detto abbondano nell'olio di oliva e polinsaturi che sono presenti negli oli di semi e in quantità eccessive possono risultare dannosi perché riducono la presenza sia di colesterolo "buono" che "cattivo." Gli omega 3 sono grassi polinsaturi e sono contenuti nella frutta secca, nell’olio di canapa, nel pesce grasso come il salmone, lo sgombro e le sardine, ed hanno importanti proprietà antiossidanti per l’organismo.